Collisions

L’INTERVENTO

Utopia cibernetica tra musica e tecnologia

CHI SONO I COLLISIONS: LEONELLO TARABELLA E ALESSANDRO BARIS

Collisions è un utopia cibernetica divenuta realtà nel 2010 quando alla tecnologia interattiva per musica elettronica creata e performata da Leonello Tarabella (in origine sassofonista ma da tempo immerso nel mondo del gear in digitale attraverso la sua attività di ricerca sulla computer music presso il CNR di Pisa) si è affiancato il drumming vivo e pulsante di Alessandro Baris (compositore e batterista con un cv ricco di collaborazioni all’estero e in Italia, dagli statunitensi L’Altra e Pulseprogramming ai Berlinesi The Somnambulist, ai nostrani C’Mon Tigre, Comfort e Caboto).

Nel 2012 esce il primo lavoro del duo, un dvd contenente 10 tracce, che raccoglie larghi consensi di critica. Successivamente Collisions lavora su nuovo materiale raffinando ulteriormente l’equilibrio fra le sonorità elettroniche e quelle acustiche creando un paesaggio sonico, visionario ed in continua mutazione, in un viaggio che parla al cuore e alla mente.

Inizia nel frattempo anche la collaborazione con la vj e designer berlinese Moodif autrice dei visuals che dal vivo interagiscono attivamente con la tecnologia digitale di Tarabella; tra il 2014 ed il 2015 Collisions suona nei maggiori festival di musica elettronica italiani quali il Robot a Bologna, il Dancity a Foligno, Luoghi Comuni ad Altamura e l’Electropark a Genova.

La tecnologia interattiva utilizzata da Collisions consiste in due sistemi di riconoscimento gestuale proprietari: il “Palm Driver” è una piattaforma a raggi infrarossi che rileva la distanza delle varie parti del palmo della mano per estrarre informazioni relative alla loro altezza e rotazione nello spazio, mentre “Handel” è basato sul movimento delle mani catturato da una telecamera all’interno di un area illuminata. Entrambi i sistemi non prevedono quindi il contatto fisico con lo strumento ma appunto rilevano ed elaborano in tempo reale la gestualità delle mani che trasmessa al software di sintesi ed elaborazione del suono, anch’esso proprietario, viene digitalizzata dando espressione a timbro, effetti, melodia e ritmo.

Nel 2015 esce il video “masses and sea motions” realizzato in collaborazione con il regista Davide Abate e la curatrice Francesca Holsenn, girato nella suggestiva location del Teatro del Silenzio .

http://www.collisionsmusic.com