Programma 101

La Olivetti Programma 101 – Il primo Personal Computer della storia.
“Olivetti Underwood Corp. mette in vendita il suo primo computer negli Stati Uniti”. Così si leggeva in una pagina del Wall Street Journal in edicola il 15 ottobre 1965. Trentanove anni dopo, dopo che Bill Gates è stato nominato l’uomo più ricco del mondo per ben undici anni di seguito e dopo che Steve Jobs è diventato una vera e propria icona generazionale, quasi si stenta a credere che il P101, primo personal computer della storia, è stato invece un moderno fiore all’occhiello del made in Italy.

 

“Un piccolo computer da scrivania, utile per ingegneri e uomini d’affari”, veniva descritto così. Il prezzo? 3,200 dollari – pari oggi a poco più di 2500 euro. Una cifra esorbitante per l’epoca, ma sicuramente proporzionata al gioiello che permetteva di portarsi a casa. Perché l’idea geniale del visionario Adriano Olivetti fu proprio quella di ridimensionare i pachidermici computer per renderli piccoli quanto bastava per ospitarli in salotto o nello studio e renderli, in una parola, personal.

 

Ecco il filmato pubblicitario, realizzato dalla Olivetti per il lancio della Programma 101 negli Stati Uniti, presenta le caratteristiche e le peculiarità del nuovo calcolatore nei diversi settori di applicazione.